Festa della Toscana


Festa della Toscana 2016

 

Per noi che viviamo in Toscana, la Festa del 30 novembre ha un grande significato, che riguarda i diritti umani e non solo la storia della nostra regione: l'abolizione della pena di morte e della tortura nel 1786 hanno segnato un momento importante e significativo nel cammino del progresso sociale e civile.

 

Crediamo che sia necessario indicare ai nostri giovani questo percorso, perché conoscendone la storia possano vivere il loro presente in modo più consapevole e progettare un futuro più giusto per loro e per la società in cui vivono e vivranno.

 

La sera di mercoledì 30 novembre alle ore 21,15 i cancelli della biblioteca Ernesto Ragionieri a Doccia, Sesto Fiorentino si apriranno in un orario insolito, per una occasione speciale: nel corso di una conferenza della nostra ex docente prof.ssa Cecilia Nubié, vi saranno vari interventi (letture in lingua italiana, francese, inglese e spagnola) degli studenti della classe 4 B linguistico: prenderanno vita, grazie alle loro voci e ai video da loro realizzati, pagine di illuministi (Beccaria e Montesquieu), discorsi di grandi leader dei diritti umani (Martin Luther King) e testi contro la pena di morte.

 

Il progetto ha una valenza educativa, informativa e formativa.

 

L'evento è realizzato in collaborazione con l'associazione di volontariato culturale Ex Libris ed è patrocinato dal Comune di Sesto Fiorentino.

Invitiamo caldamente tutti gli studenti, le loro famiglie, i Docenti e il personale dell'Istituto a partecipare

 

Prof.ssa Sara Renda

Festa della Toscana